Consorzio ZAI e Quadrante Europa

Consorzio ZAI

Sin dalla sua costituzione nel 1948 il Consorzio ZAI si preoccupa di favorire lo sviluppo dell’economia veronese: come ente istituzionale a base territoriale ha compiti di pianificazione urbanistica e di propulsione allo sviluppo globale del territorio e dell’economia.

Un’attento studio della logistica e’ alla base dei progetti realizzati dal Consorzio a favore delle industrie scaligere che hanno potuto cosi sfruttare al meglio le vie ferroviarie, stradali, aeree e fluviali. Alla giurisdizione del Consorzio sono state riservate quattro aree del comprensorio veronese: la zona industriale denominata Zai Storica, l’altra zona industriale Zai Due-Bassona, l’area del Quadrante Europa, l’area dell’Innovazione-Marangona. Nel complesso si tratta di un vero e proprio sistema infrastrutturale di 10 milioni di metri quadrati che costituisce un punto di forza economico naturale per la presenza di 1.000 aziende e 40.000 addetti.

Quadrante Europa

Il Terminal di Verona Quadrante Europa è l’impianto di punta del network di Terminali Italia. Si trova a nord di Verona all’interno dell’interporto ed è collegato quotidianamente con decine di treni destinati in Germania, Belgio, Olanda, Danimarca, est Europa e sud Italia.

4 milioni di m² – 120 aziende – 13.000 lavoratori

26 milioni di tonnellate di merci trasportate ogni anno

La capacità massima del Terminal è di 550.000 unità/anno.

Il terminal è costituito da 3 moduli e dispone di 15 binari, 7 gru a portale e 5 gru gommate.

Consorzio ZAI e Quadrante Europa

Compare listings

Compare